via Fratelli Folonari, 20 - Brescia Centralino 030.37291
cgil CGIL - Camera del Lavoro di Brescia

Il domani si cambia oggi

Martedì 14 settembre in piazza Arco della Pace a Milano, l'assemblea nazionale delle delegate e dei delegati. Al centro i temi della coesione e della giustizia sociale e la lotta contro la precarietà. Le foto, i video della giornata e le conclusioni del segretario generale Cgil Maurizio Landini.

Approfondimenti

Un vaccino per tutti. Al via il progetto

Promosso in accordo con Cgil Cisl Uil, il progetto punta a raccogliere fondi per i Paesi in via di sviluppo, fin qui tagliati fuori dalle rotte commerciali dei vaccini. La campagna servirà a sostenere l'associazione Medicus Mundi che opera in Mozambico e, allo stesso tempo, intende incoraggiare i lavoratori bresciani e i loro familiari a vaccinarsi.

Ultime Notizie

Pensioni. La vertenza continua

I punti principali delle richieste dei sindacati confederali sulla previdenza in un volantino unitario: interventi a favore delle donne, pensione di garanzia per i giovani, flessibilità in uscita, riconoscimento della diversità dei lavori, previdenza complementare, sostenibilità sociale delle pensioni in essere e legge per la non autosufficienza, separazione della spesa previdenziale da quella assistenziale, misure speciali per favorire l'uscita dei lavoratori vicini alla pensione nelle aziende messe in crisi dalla pandemia

Corte di Giustizia Ue: lItalia deve riconoscere il diritto agli assegni di natalit e maternit ai cittadini stranieri

La sentenza rappresenta un importante segnale verso il riconoscimento della parità di trattamento tra cittadini per quanto concerne l’accesso alle misure di sicurezza sociale e al welfare in genere, nell’ottica della costruzione di una società più giusta ed equa. Un risultato raggiunto anche grazie al lavoro fatto dalla CGIL di Brescia e dalla CGIL di Bergamo. Leggi il comunicato stampa congiunto

Neofascisti a Villa Brunati. Il no della Cgil di Brescia

La Cgil di Brescia si unisce alle voci delle associazioni partigiane e dei partiti politici che stanno contestando la scelta del Comune di Desenzano del Garda di concedere gli spazi di Villa Brunati all'associazione di estrema destra «Brescia ai Bresciani» per un evento che vede anche il coinvolgimento di realtà d'ispirazione fascista.

Archivio

Approfondimenti