via Fratelli Folonari, 20 - Brescia Telefono 030.3729340
filcams CGIL - Camera del Lavoro di Brescia

Vigilanza Privata e Servizi Fiduciari: l1 e 2 agosto sciopero nazionale

Due giornate di sciopero in tutta Italia nelle giornate di giovedì 1 e venerdì 2 agosto. A proclamarle le Segreterie Nazionali Filcams-Cgil, Fisascat-Cisl e Uiltucs-Uil, a sostegno della vertenza per il rinnovo del CCNL scaduto da oltre 42 mesi. A Brescia presidio unitario in Prefettura


Giovedì 1 e venerdì 2 i lavoratori del settore della vigilanza privata e dei servizi fiduciari nuovamente in sciopero a sostegno della vertenza per il rinnovo del contratto nazionale, scaduto da oltre 42 mesi, per respingere al mittente le pretese avanzate dalle controparti anche in occasione del recente incontro nazionale del 22 luglio a Roma.

In una nota Filcams, Fisacat e Uiltucs bresciane hanno messo in evidenza i punti di attacco alle attuali condizioni contrattuali: flessibilità senza regole; peggioramento delle norme del contratto in materia di orario di lavoro e riposo – giornaliero e settimanale -  nonché di quelle relative alla tutela della malattia e del periodo di comporto.

A ciò si aggiungono – come spiega il Segretario Filcams Brescia Gaetano Ercolano – le proposte inaccettabili formulate in relazione agli aumenti contrattuali – del tutto insufficienti – e  la pretesa di rivedere le attuali tutele previste in tema di cambio di appalto e di mercato del lavoro, ampliando la sfera di utilizzo di forme contrattuali atipiche.

Queste, in sintesi, le ragioni alla base dello sciopero proclamato da Filcams-Fisascat e Uiltucs, che coinvolgerà a Brescia circa 1.600 lavoratori dei diversi istituti di vigilanza.

È previsto nella mattinata di giovedì 1 agosto, dalle ore 10:00 alle ore 12:00, un presidio presso la sede della Prefettura di Brescia per sottoporre all’attenzione del Prefetto le ragioni dello sciopero e l’urgenza della chiusura della vertenza che riguarda in tutta Italia circa 70.000 lavoratori impiegati quotidianamente in diverse attività molto delicate a servizio di istituzioni, aziende e cittadini.

Nell’ambito delle iniziative atte a sostenere questa difficile vertenza, è stata avviata dalle tre Organizzazioni Sindacali una campagna di raccolta firme tra tutti i lavoratori per inviare al Ministero dell’Interno e al Ministero del Lavoro due distinte lettere per sollecitare la loro attenzione sui principali problemi che affliggono il settore.

Filcams, Fisascat e Uiltucs sottolineano infine che le modalità di attuazione dello sciopero avverranno nel pieno rispetto di quanto previsto dalla L. 146/90 e ss. e che lo sciopero degli addetti alla sicurezza dei varchi aeroportuali si terrà nella giornata del 6 settembre 2019.

VOLANTINO A4 SCIOPERO
PROCLAMAZIONE SCIOPERO

Approfondimenti