via Fratelli Folonari, 20 - Brescia Centralino 030.37291
cgil CGIL - Camera del Lavoro di Brescia

Giovedý nuovamente in piazza contro il DdL Pillon

Iniziativa in tutta Italia. A Brescia il presidio sarà giovedì 25 luglio davanti alla Prefettura


Oggi, martedì 23 luglio, il decreto Pillon e gli altri decreti collegati torneranno all'esame della commissione Giustizia del Senato.

Come nello scorso novembre, il Comitato bresciano #NoPillon, insieme a Casa delle Donne, Non una di meno, Se non ora quando e Cgil saranno nuovamente in piazza per contrastare le proposte su separazione, divorzio e affido dei minori contenute nel disegno di legge Pillon e collegati e attualmente in discussione.

Ancora una volta non si presta ascolto alla richiesta delle donne, non è stata ascoltata la voce di tutti i centri antiviolenza, delle associazioni femministe, delle organizzazioni sindacali. Questa proposta di legge è lesiva della libertà di tutte e di tutti e pericolosa per la vita di donne e bambine/i.

Non staremo a guardare ma contrasteremo coloro che vogliono riportarci indietro di 50 anni.

Il Parlamento e le forze di Governo devono sapere che non faremo passi indietro e che dovranno fare i conti con la nostra ferma e totale opposizione a una legge sulla separazione e l’affido condiviso che non solo esprime una cultura contraria alle libertà delle donne e ai diritti dei minori ma accresce l’intrusività dello stato nella vita privata delle persone e fa arretrare il diritto di famiglia. È il momento che tutte le forze politiche si esprimano senza ambiguità.

Noi saremo di nuovo in piazza contro il DDL Pillon: non ci fermerete.
Per contrastare questa deriva, in tutta Italia sono state organizzate iniziative.
A Brescia il presidio si svolgerà giovedì 25 luglio dalle ore 17.30 alle 18.30 davanti alla Prefettura.

Cgil Brescia Comitato Bresciano No Pillon Casa delle Donne Non una di meno Se non ora quando - Brescia

Approfondimenti